Il sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.

Per maggiori informzioni sui cookie (con istruzioni per eliminarli e navigare anonimi) consulta l'informativa sui Cookie

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Approfondimenti

logo250Una volta ottenuta la qualifica di Sommelier, il socio può intraprendere un percorso supplementare di approfondimento delle tematiche legate al mondo del vino ottenendo una serie di qualifiche che gli saranno riconosciute all’interno della FISAR.
Il percorso inizia per tutti con i corsi C&D. Tali  corsi, dedicati alla Comunicazione e alla Degustazione, sono aperti a tutti i soci sommelier in regola con il pagamento della quota sociale.

Come anticipa il titolo, nei corsi C&D si parla delle modalità di comunicazione con gli astanti per attività come guidare una degustazione, tenere una lezione, usare gli strumenti tipici di una presentazione, curare i particolari ambientali, essere consapevoli della comunicazione non verbale.

La seconda parte del corso interessa invece i principi di fisiologia applicati alla degustazione, l'analisi dei condizionamenti, l'affinamento delle proprie facoltà e capacità descrittive, oltre ad un approfondimento sulla terminologia della scheda di degustazione e alcune degustazioni pratiche.

Al termine di tali corsi viene rilasciato un attestato di partecipazione che rappresenta il requisito base per poter accedere alle qualifiche di:

  • DIRETTORE DI CORSO FISAR (Corso con test di valutazione finale presso la sede nazionale)
  • DEGUSTATORE UFFICIALE FISAR (Corso con test di valutazione finale)
  • MASTER IN TECNICA DI SERVIZIO (Corso con test di valutazione finale)
  • RELATORE FISAR (Verifica da sostenersi di fronte alla Commissione Tecnica Nazionale)

duf

Il corso per Direttori di Corso consiste nella preparazione della professionalità necessaria a istituire e condurre un corso per Sommelier. Gli aspetti coinvolti sono molti e la richiesta del Centro Tecnico Nazionale di uniformità dei corsi FISAR portano ad una indispensabile formazione per il Direttore di Corso. Oltre l'evidente parte di gestione delle lezioni previ accordi con i docenti, reperimento dei vini e del materiale didattico, il Direttore di Corso deve affrontare una serie di doveri amministrativi ed ha responsabilità di quanto accade nelle serate del corso.
Sembrerebbe un lavoro improbo, ma il riconoscimento dell'attività svolta e il legame che si crea con i corsisti ripaga abbondantemente del tempo e delle energie devolute.

Il corso DUF (Degustatori Ufficiali FISAR) è un percorso di alto livello utile a perfezionare le conoscenze già acquisite dai Sommelier FISAR.
Consente di affinare e consolidare competenze pregresse grazie a sessioni di corso intensive con docenze di alto profilo.
Il corso DUF, previo superamento dell'esame finale sia scritto che orale, consente l'accesso all'Albo Degustatori Ufficiali Fisar; unico strumento al quale attingerà l'associazione in caso di richiesta di questa specifica professionalità.
Il corso, visto    il livello di approfondimento degli argomenti trattati è rivolto ai sommelier FISAR che abbiano già svolto con successo un apprezzabile percorso di formazione.

Il Relatore FISAR è la qualifica che consente l'iscrizione all'Albo dei Relatori, unica fonte possibile per poter svolgere lezioni alle lezioni dei corsi per Sommelier.
Tale qualifica si acquisisce in due modi:
A. Per TITOLI & MERITI. Accedono per questo motivo gli esperti, associati e/o i professionisti in possesso di particolari requisiti che ne giustifichino l’iscrizione d’ufficio deliberato dalla COMMISSIONE TITOLI & MERITI.
B. PER ESAME. Verifica da superarsi con esito positivo, di fronte alla COMMISSIONE TECNICA alla quale possono accedere solo i soci sommelier in possesso dell’attestato di partecipazione al Corso C&D.